Test Psicologici Diagnostici e Online


Psichiatra a Milano Test Psicologici Diagnostici Online
Psichiatra a Milano Test Psicologici DIagnostici Online

Vi sono al giorno d’oggi numerosissimi test psicologici: per ogni tipo di bisogno clinico o di ricerca. I test che tendo ad utilizzare sono quelli orientati alla psicodiagnosi di supporto e di utilità in ambito clinico e diagnostico.

Per come intendo il lavoro clinico, i test e i questionari di cui mi avvalgo non sostituiscono il giudizio clinico che tendo a formarmi nel corso del colloquio con il mio paziente: essi possono fungere da supporto corroborante ad un indizio o uno spunto clinico ma non rappresentano il centro o il fulcro del processo diagnostico.

Utilizzo quindi i test psicologici per questi scopi:

  • come supporto alla clinica nelle fasi di accertamento diagnostico;
  • come strumenti ad uso peritale pre-giudiziale
  • come strumenti ad utilizzo psico-educazionale con i pazienti per la capacità esemplificativa che alcuni test hanno
  • come strumenti utili nel monitoraggio e alla misurazione sintomatologica nel corso di una terapia

Esistono diversi tipi di test (qui i principali) quelli che utilizzo più frequentemente sono:

  • test di personalità (MMPI 2, SCID 2, YSQ-L3)
  • questionari diagnostici secondo il DSM-IV (MINI plus)
  • test di screening sintomatologico (Test di Zung e di Hamilton per l’ansia e la depressione)

Quali Test per quali malattie

Specificatamente, per il DOC o Distrubo Ossessivo Compulsivo, è possibile utilizzare:

  1. Y-BOCS (Yale-Brown Obsessive Compulsive Scale): per la valutazione qualitativa (elenco dei contenuti delle ossessioni e compulsioni) e quantitativa dei sintomi del disturbo ossessivo compulsivo;
  2. Hamilton Depression: per la valutazione dei sintomi depressivi concomitanti;
  3. CGI (Clinical Global Impressions): per la valutazione della gravità del disturbo, della tollerabilità globale della terapia farmacologica e di un eventuale miglioramento dei sintomi;

Per il Disturbo d’Ansia Generalizzato o DAG, si possono utilizzare:

  1.  La “SELF RATING DEPRESSION SCALE SDS” (di Zung) è uno strumento che valuta la presenza e la gravità della depressione.
  2. La “CENTRO PER GLI STUDI EPIDEMIOLOGICI – SCALA PER LA DEPRESSIONE (CES-D)” (di Radloff) è anch’essa una scala per valutare la presenza e la gravità della depressione.
  3. La “SELF-RATING ANXIETY STATE – SAS” (di Zung) è uno strumento che serve per valutare la presenza e la gravità dell’ansia.
  4. La “PENN STATE WOORRY QUESTIONNAIRE – PSWQ” (di Meyer et al.) è un altro strumento di valutazione della presenza e della gravità dell’ansia.
  5. La “MAUDSLEY OBSESSIVE COMPULSIVE INVENTORY – MOCI” (di Hodgson e Rachman) è, invece, uno strumento che indaga la presenza ed il tipo (controllo, pulizia, lentezza e dubbio) di sintomi riferibili al Disturbo Ossessivo-Compulsivo.

Per il Disturbo Post traumatico da Stress o PTSD, vengono comunemente utilizzate:

  1. Minnesota Multiphasic Personality Inventory PTDS Scale – MMPIPTDS (Keane et al., 1984)
  2. Impact of Event Scale – IES (Horowitz et al., 1979)
  3. Clinician-Administered PTSD Scale – CAPS (Blake et al., 1990)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *