Test, scale e questionari di valutazione psicopatologica


L’uso dei Test Psicologici e delle Scale di Valutazione in psichiatria ha acquisisto sempre maggiore spazio e rilievo. Questi strumenti rapresentano al giorno d’oggi validi supporti all’azione del medico in particolare nella discriminazione e nella raffinazione del processo diagnostico.

A mio parere essi rappresentano pur sempre per quanto definiti e sofisticati dei complementi o accessori all’azione clinica diagnostica che principalmente deve svolgersi nel Colloquio o Intervista Clinica (dello psichiatra) con il paziente.

Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

Che differenze ci sono tra:

I test psicologici sono strumenti standardizzati (nelle procedure di somministrazione e nell’interpretazione dei risultati) utilizzati per acquisire informazioni sulle funzioni psichiche dell’individuo. La necessità di utilizzare strumenti standardizzati per effettuare indagini psicologiche nasce dall’esigenza di ridurre gli errori determinati dalla soggettività della rilevazione.

Un Test diagnostico o di Screening non è solo un esame di laboratorio (es. test della glicemia, colesterolo ecc.) o una procedura che viene valutata attraverso un adeguato strumento di misura, ma si considera come «test» qualsiasi “ben definita” procedura che possa fornire informazioni attendibili su un particolare problema. In questo senso Test diagnostici in psicologia sono tutti quegli insiemi di domande e sequenze di compiti o esecizi assegnati che possono giungere a definire e conoscere meglio un particolare aspetto psichico o psicopatologico.

In medicina, le Scale di Valutazione vengono utilizzate per quantificare un determinato rischio per il paziente. Le scale possono essere usate per verificare un danno in corso, per un danno che può avvenire o per verificare la funzionalità.

I Questionari riuniscono strumenti che, sebbene in diverse forme, hanno come scopo la raccolta delle informazioni in svariati ambiti: i fatti, i comportamenti, gli atteggiamenti, le motivazioni, le opinioni, le credenze, le conoscenze, ecc… presso un universo di soggetti che rappresenta una popolazione dalle caratteristiche specifiche. L´uso di questi questionari favorisce un approccio quantitativo e consente il trattamento statistico dei dati raccolti. Il termine “questione” va inteso nel suo significato più generale di domanda posta al fine di ottenere un´informazione.

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *